Search

Il Biologo Nutrizionista

28 maggio 2015

Le seguenti informazioni sono prese dal sito web ufficiale dell’ ordine dei biologi.

Che differenza c’è tra il biologo nutrizionista e il dietista? Il Biologo in possesso di laurea di cinque anni iscritto nella Sez.A dell’Ordine Nazionale dei Biologi può svolgere la professione di Biologo nutrizionista in totale autonomia e firmare diete e consulenze nutrizionali. Il Dietista è un professionista sanitario in possesso di laurea triennale (facoltà di medicina) che organizza e coordina le attività specifiche relative all’alimentazione in generale e alla dietetica in particolare; collabora con gli organi preposti alla tutela dell’aspetto igienico-sanitario del servizio di alimentazione; elabora, formula ed attua le diete prescritte dal medico o dal biologo e ne controllano l’accettabilità da parte del paziente (DM 2/4/01 MIUR – G.U. n.128 del 5/6/2001 all.3,classe 3). Quale titolo è necessario per svolgere la professione di biologo nutrizionista? L’iscrizione all’Ordine dei Biologi nella Sez.A conferisce il titolo giuridico a svolgere la professione di biologo di cui all’Art. 3 della Legge 396/67 (individua l’oggetto della professione di biologo) tra cui quella del nutrizionista. Esiste una precisa norma giuridica che riconosce la competenza del biologo a prescrivere diete? Con riferimento al tema della competen

28 maggio 2015

Le intolleranze alimentari sono causate dalla impossibilità di digerire una determinata sostanza introdotta con gli alimenti. Le cause sono molteplici: difetti metabolici, errati stili di vita, stress o assunzione di alcuni farmaci. Le reazioni provocate da una intolleranza non sono immediate in quanto non dovute alla produzione di specifici anticorpi e liberazione di istamina. L’intolleranza alimentare si manifesta dopo l’accumulo delle sostanze responsabili e dopo aver superato una determinata soglia. I sintomi non sono specifici e comprendono numerosi e vari disturbi digestivi, stanchezza, cefalea, dolori articolari, modificazioni cutanee. Il sospetto di intolleranza alimentare va posto quando i sintomi diventano abituali.

TEST: www.project-italia.it Il Cerascreen Rapid® IgG4 è un test rapido per evidenziare le intolleranze alimentari (sensibilizzazioni al cibo non allergiche). Intolleranza al lattosio L’intolleranza al lattosio è una condizione in cui l’assunzione di latte e latticini provoca disturbi gastrointestinali come gonfiore, dolore, diarrea. La responsabilità di tali disturbi è attribuibile alla mancanza o alla riduzione delle lattasi (enzimi che digeriscono il lattosio, cioè lo zucchero contenuto nel latte e nei suoi de

2 novembre 2011

L’ALIMENTAZIONE: UN INSIEME DI GUSTO E SALUTE dieta-ecquilibrata-come-dimagrire-alimentazione-correttaNUTRIZIONE La disposizione delle cellule e degli organismi complessi a rifornirsi dei composti necessari a sostenerne la vita, permettendo all’organismo di accrescere e ripararsi. ALIMENTAZIONE assunzione da parte di un organismo delle sostanze indispensabili per il suo metabolismo e le sue funzioni vitali quotidiane. L’alimentazione e la nutrizione sono strettamente connessi, perché costituiscono la concatenazione di processi che assicurano la continuità della vita. SALUTE: mantenuta mediante un apporto equilibrato e costante di nutrienti. nutrizionista-bari-puglia-francesca-di-terlizziTutti Noi oggi Dovremmo: Apportare elementi nutritivi ed energia in misura necessaria e sufficiente, in rapporti bilanciati e secondo una distribuzione congrua durante la giornata. Un